Acido ialuronico o botox: a ciascuno il suo

Acido ialuronico e botox costituiscono le due sostanze principali della medicina estetica; scopriamo in cosa consistono e quali sono le loro principali applicazioni.

Un componente presente nei tessuti dell’uomo e dei mammiferi uno; una proteina prodotta da un batterio l’altra: cosa hanno in comune l’acido ialuronico e il botox?

A prima vista si direbbe nulla, ma se si parla di medicina estetica salta immediatamente all’occhio il fatto che si tratta di due dei principali componenti per ringiovanire e migliorare il nostro aspetto. Com’è possibile?

Due sostanze, una stessa missione

Entrambe queste sostanze uniscono un’incredibile capacità di adattamento ai tessuti con effetti a dir poco miracolosi sull’aspetto esteriore.

La compatibilità dell’acido ialuronico con i tessuti del nostro organismo è totale, dal momento che il nostro stesso organismo lo produce. Presente nell’umor vitreo dell’occhio, nella pelle, nelle ossa e nella cartilagine, purtroppo il nostro organismo perde gradualmente la capacità di produrre questa sostanza con l’avanzare dell’età.

La riduzione della quantità di acido ialuronico nella pelle produce la comparsa di rughe e un complessivo peggioramento dello stato di salute della cute; questo spiega perché la sua somministrazione sia così importante nella medicina estetica.

Iniettato sotto forma di gel, l’acido ialuronico tende a dare maggior rilievo ai volumi, idratando i tessuti epidermici e ringiovanendo così l’aspetto cutaneo, con maggiore luminosità ed elasticità; per tale ragione è espressamente indicato, tra gli altri, specialmente negli interventi sulle labbra, dove esprime al massimo grado la sua capacità di legare le molecole d’acqua, idratando i tessuti come nessun altro componente.

Anche il botox ha il principale compito di distendere la nostra pelle, eliminare rughe e pieghe e dare un’aria rilassata al nostro viso.

Il botox consente di modellare maggiormente i volumi, pur senza invadere i tratti caratteristici del nostro viso, lasciando che la nostra espressività non risulti corrotta o distorta.

La differenza maggiore dunque consiste nella scelta tra un intervento che prediliga l’idratazione naturale dei tessuti con acido ialuronico, piuttosto che la ricerca di maggior volume nel disegno delle regioni interessate dalle infiltrazioni di botox.

Due strategie differenti con un unico obiettivo: ringiovanire in nostro aspetto e volgere uno sguardo diverso, e più disteso, al futuro. Ciascuno a modo suo.

 

Contattaci

Sending

©2018 | Powered by Atopway | Cookie 

Log in with your credentials

Forgot your details?