Un segno importante che il tempo passando lascia sul nostro volto è la perdita di tonicità e di volume dei tessuti. Il volto si svuota ed assume un aspetto stanco e segnato. I lineamenti del volto sono più spigolosi. La cute sovrastante si adagia e compaiono pieghe, depressioni ed irregolarità. Appaiono aree di vuoto ed ombre che incupiscono il volto ed i lineamenti.

Cos’è
Il Lipofilling è il trapianto di proprie cellule adipose (grasso) prelevate da alcune aree del corpo e reimpiantate in altre. Dagli studi eseguiti negli ultimi anni sulle cellule staminali che sono presenti anche nel tessuto adiposo. Ciò spiega il potere rigenerante che il trapianto di cellule adipose (il lipofilling) ha nei confronti dei tessuti nei quali viene impiantato.

A cosa serve
Consente di riacquisire i volumi persi e di migliorare i tessuti.
Nel tempo il naturale trofismo degli strati di grasso sottocutaneo e profondo viene meno. Ciò provoca un’ipotrofia di questo prezioso tipo di tessuto che funge da supporto e riempimento oltre che da protezione degli strati superficiali. La cute si adagia su un sottocute ridotto in spessore e volume manifestando questa situazione con la formazione di pieghe, vuoti e depressioni.

Per chi è indicato
È un intervento indicato per il ripristino dei volumi del volto e del corpo. È consigliato a chi desidera ridare tono e volume al volto, ripristinando in maniera naturale i propri lineamenti e i contorni. Per chi vuole un ringiovanimento naturale. Per chi vuole smussare spigoli ed irregolarità. Il tessuto adiposo è infatti di consistenza soffice e permette risultati armonici e naturali.

La regione periorbitaria, le guance, gli zigomi, le labbra, il volto in generale beneficiano dell’impianto di cellule adipose.

Il lipofilling può essere utilizzato in casi specifici per l’aumento volumetrico di seno e glutei.

Come si esegue

L’intervento si esegue in anestesia locale (assistita o meno) in regime di day surgery.

Dopo aver eseguito un’anestesia locale dell’area di prelievo, mediante piccolissime cannule si preleva il tessuto adiposo. A questo punto il tessuto adiposo prelevato viene lavorato e preparato per il reimpianto. Una volta pronto, viene reimpiantato mediante minuscole cannule nelle aree in cui ve ne è necessità. Il lipofilling può essere ripetuto più volte fino a raggiungimento del risultato voluto.

Ma rimane per sempre?
Il lipofilling è un innesto di cellule adipose. Come tale una parte delle cellule attecchisce, mentre una parte viene eliminata. Una percentuale variabile che va dal 40% al 60% del volume totale di impianto attecchisce in maniera definitiva la rimanennte parte viene persa.

Quanto dura
L’intervento dura circa un’ora. Si esegue in day surgery, in anestesia locale (assistita o meno) e non prevede degenza.

Prima dell’intervento
È bene evitare di assumere aspirina o farmaci simili per 15 giorni prima dell’intervento e per 15 giorni dopo. Se si assume terapia anticoncezionale bisogna interromperla per il mese in cui si decide di fare l’intervento. 

Dopo l’intervento

È utile indossare una fascia elastica nella zona di prelievo.
È possibile che ci sia un leggero gonfiore e qualche ecchimosi (lividi) nelle zone trattate che si risolvono in circa una settimana.
La ripresa è quasi immediata.